14 giugno 2016

OtiumFilm #3 - 5 documentari da vedere


Buongiorno, readers.
Oggi va così, a docufilm. Nelle brevi pause studio decido sempre qualcosa e, data la mia assenza in questi giorni, mi sono adoperata per fare qualcosa di utile. Volevo infatti parlarvi di alcuni bei documentari che, secondo me, andrebbero visti, almeno una volta. Dati i temi e la varietà, ne tratterò soltanto un po' alla volta, anche per vedere se vi piace l'idea. Per oggi ne ho scelto cinque, tra i miei preferiti.
 



1. Vogliamo anche le rose di Alina Marazzi
Che ve lo dico a fà... da brivido. Docufilm sulla nascita del movimento femminista in Italia, raccontata da tre donne. Ci sono Anita, Teresa e Valentina; c'è l'Italia degli anni '70 e c'è la polemica sull'aborto, sul divorzio e sulla sessualità. Insomma, c'è tutto. Impossibile non amare l'opera dalla Marazzi realizzata, è micidiale. A fondo pagina vi lascio uno scorcio del trailer e vi dico: guardatelo, ancora non lo conoscete? E' possibile farlo anche su youtube.

2. Biùtiful Cauntri di Esmeralda Calabria
Così com'è, scritto come si pronuncia, diretto e inevitabile come la verità. Biùtiful Cauntri vuole essere un'indagine sulla nostra bella Campania e sulla crisi dei rifiuti di cui si è tanto parlato, e non solo: si parla di ecomafia, di inquinamento e discariche abusive. Anche questo potrete trovarlo direttamente su youtube.

3. Cowspiracy di Kip Andersen e Keegan Kuhn
Meravogliosa indagine in cui Kuhn e Andersen ci parlano dell'impatto ambientale degli allevamenti, interrogando le associazioni ambientaliste. L'ho scoperto così, per caso, anche se ha vinto qualche premio. Lo consiglio vivamente a chiunque.

4. An inconvenient truth di Davis Guggenheim
Al Gore... chi non lo conosce? Oscar nel 2007, una scomoda verità ci apre gli occhi sui cambiamenti climatici. Una scomoda verità sui media, sulle lobby del petrolio e sui cambiamenti che sconvolgono il pianeta.

5. Sans Soleil di Chris Marker
Viene definito, più che documentario, film-saggio. E' l'unico che ancora non ho visto perché non riesco a trovarlo da nessuna parte, ma il tema trattato e il trailer mi incuriosiscono molto. Si tratta di una profonda riflessione sulla memoria umana e sulla soggettività della stessa, basata su una serie di lettere scritte da un operatore cinematografico.



Spero che il post sia stato utile a darvi qualche idea su cosa guardare, se volete informarvi su alcune questioni. Spero di essere stata utile soprattutto a chi ancora non aveva mai sentito parlare di questi docu-film. Sarei ben contenta di leggere i vostri consigli su altre indagini da me non citate e magari poco conosciute.

4 commenti:

  1. Ciao cara, bellissime le tue proposte, "Cowspiracy" interessava anche a me. Se non lo conosci ti consiglio a mia volta "Going Clear" sulla setta di scientology. Ero interessata all'argomento e l'ho trovato molto ben fatto, da brividi. Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carissima Ilsie, grazie mille per il cosniglio... cercavo proprio qualcosa del genere!

      Elimina
  2. Vogliamo anche le rose lo voglio vedere da una vita... Forse è arrivato il momento! ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti è quello che fa per te! Sono sicura che lo adorerai. :*

      Elimina