30 dicembre 2016

Harry Potter e la pietra filosofale - J. K. Rowling

3 commenti:
Hola readers!
Anche questo Natale... se lo semo levato dalle pall *cit* è passato e anche quest'anno mi sono iscritta ad un munero spropositato di challenges, alle quali provo a star dietro. Nuovo obiettivo: un libro che parli di magia. Vuoto, vuoto totale. Fin quando... ho pensato a lui, ah Harry Potter, mai letto in vita mia. Lo so, su Kindle non è la stessa cosa, ma ormai ci ho preso la mano a leggere in digitale, chi mi ferma più? Ho scoperto un mondo!

18 dicembre 2016

Pista nera - Antonio Manzini (serie Rocchio Schiavone #1)

4 commenti:

Hi readers!
Non vi avevo ancora comunicato che ho da poco preso parte ad una bellissima challenge: La ruota delle torture letture, e ne sono molto soddisfatta. Seguendo i miei obbietivi sono quindi inciampata in lui, in Rocco Schiavone, decidendo di leggere il primo romanzo di Manzini, Pista nera. Vi dico già, in anticipo, che ho intenzione di completare la serie prima di buttarmi a capofitto sulla serie TV - e sul mio adorato Giallini. GrandePS: ma la grafica? ^.^ Lo so, cambio spesso e forse troppo, ma è perché sto imparando, e quello che faccio non mi piace mai al cento per cento; tuttavia... questa forse sì!

14 dicembre 2016

L'amore molesto di Elena Ferrante e il film di Martone

4 commenti:
Hello readers!
Questo è un periodo particolarmente proficuo per me, sia dal punto di vista della lettura che da quello, ancor più importante, dei libri da leggere: sono diventati pressocché infiniti! Ho da poco sviluppato una vera e proprio mania ossessivo-compulsiva verso i libri usati - chi mi segue su Instagram l'avrà capito! - e quindi ultimamente ho comprato decine e decine di libri usati e vecchissimi, senza sentirmi ancora minimamente sazia. Oggi però vorrei dedicare un post al primo libro che ho deciso di leggere della nontantomisteriosa Elena Ferrante (sappiate che nella diatriba sulla sua persona, io non sono per niente d'accordo, non con la diatriba, bensì con la Ferrante stessa e con la sua imposizione alla maschera) ovvero L'amore molesto, il primo romanzo della scrittrice, decidendo poi di guardare anche il film di Mario Martone del 1995.